L’analisi del Sentiment: anche i social hanno un’anima

Rompiamo il silenzio dei giorni precedenti (le sfighe capitano a tutti e specialmente in questo periodo a me) e torniamo parlando di uno degli argomenti che a me sta particolarmente a cuore.

Non ci crederete (…) ma manco a dirlo il mondo dei social è popolato da persone, ed esse in quanto tali, esprimono i loro pareri positivineutrinegativi che siano proprio come sono solite fare nella vita quotidiana.

E qui appunto vediamo che anche i social hanno una loro anima : Il Sentiment.

Definiamo innanzitutto l’analisi del Sentiment come “l’analisi dell’umore con il quale viene scritto di un commento di testo per indicare l’opinione espressa verso un determinato argomento, ed in particolare capire se esprime sentimenti è positivi/negativi/neutri”.

I feticisti dei numeri e delle analisi del settore si sono sentiti attratti fin dal primo momento dall’opportunità di studiare il pensiero espresso su determinate argomentazioni dai fruitori dei più famosi canali di comunicazione social online (Twitter, Facebook, etc…) e in questo caso il Social Monitoring dei contenuti, ovvero l’analisi dei commenti e delle opinioni degli utenti, è uno degli strumenti che più fa gola a chi si occupa della raccolta e dell’analisi dati.

Basti pensare alla raccolta delle opinioni nel periodo che segue il lancio di un nuovo prodotto da parte di una multinazionale, oppure alle reazioni che seguono una o più decisioni o dichiarazioni provenienti da parte di un personaggio politico : possono essere dei dati molto importanti da utilizzare in chiave strategica o tattica, soprattutto se bisogna affrontare casi di Crisis Management, per ottimizzare la vendita e capire cosa vogliono i consumatori o anche per individuare gli Influencer.

L’analisi del Sentiment dei Social può essere svolta attraverso l’utilizzo di software o piattaforme, gratuite o a pagamento, reperibili un po’ dappertutto sulla rete o magari affidandosi ad una società di consulenza specializzata nel settore.

Ma se noi volessimo appunto iniziare a praticare una veloce analisi ?
Ecco vediamo in breve :

Andiamo quindi nel pratico analizzando con SocialMention (tra i vari tool presenti sulla rete uno che preferisco forse di più), uno strumento gratuito per l’analisi del sentiment su varie piattaforme, uno degli hashtag più utilizzati negli scorsi giorni nel corso della vicenda Marquez/Lorenzo vs Valentino Rossi : #IoStoConVale

Schermata 2015-11-09 alle 20.18.57
SM ha trovato ed analizzato le varie menzioni sui social dove si parla dell’argomento scritto.
Ora possiamo notare dall’immagine che Social Mention analizza 4 parametri principali di interesse, ovvero Strenght : la forza appunto che l’argomento in questione ha sui social in questo momento, Sentiment : il rapporto tra menzioni positiveneutrenegative , Passion : la probabilità con la quale un utente continui a parlare sempre dello stesso argomento e Reach : la diffusione dell’argomento per utente unico.

Il carnet offerto da Social Mention è effettivamente molto vasto e valido, ma uno dei limiti appunto dell’analisi effettuata dai software automatici sono le variabili del linguaggio, e appunto commenti carichi di sarcasmo, off topics, punti di vista soggettivi e comparazioni tra più soggetti potrebbero falsare il risultato.
Dobbiamo sempre  considerare che essendo una piattaforma gestita da algoritmi basati su di un vocabolario di termini pre-impostati, è necessario che il risultato estrapolato (come anche quello preso da altri software/piattaforme) sia sempre interpretato successivamente da persone Reali.

Ed ora se volete mettervi alla prova vi lascio con un link presente su www.themarketingfreaks.com ,un blog di marketing molto interessante che consiglio di visitare, che si é premurato di raccogliere molti di questi strumenti in un unico post.
Dategli un’occhiata :The Marketing Freaks