No Man’s Land – This is where it all started

Unibeat Festival, importante rassegna ad ingresso gratuito affermatasi anche a livello nazionale, dal 2012 ad oggi si svolge all’Università Degli Studi Di Salerno e ogni anno porta nel Sud Italia ospiti di spicco del panorama nazionale ed internazionale della musica elettronica.

Vi illustriamo il concept che ci ha portato alla realizzazione del video teaser.


Milioni, miliardi, biliardi, trilioni di minuscoli, multiformi e primordiali microrganismi fluttuano quotidianamente in terreni, piante ed oceani. Il cuore, l’organo primordiale, quello che per primo si sviluppa nel bambino all’interno dell’impenetrabile e sicuro porto uterino, pulsa incessantemente sulle note di  “The Illuminator” di Mad Mike.

Mad Mike componente, se non proprio punto cardine, insieme a Robert Hood e Jeff Mills degli Underground Resistance sono i fautori della seconda generazione Techno di Detroit.
Negli anni ’90 questi intramontabili guerrieri hanno permesso ad intere generazioni di immaginare qualcosa di nuovo, eccitante, sconosciuto e questo in ogni ettaro di globo. Il loro sound oltre che stimolare le nostre sinapsi cerebrali, lancia un chiaro messaggio politico, i soldati dell‘Underground Resistance muniti di armi sonore hanno intrapreso un iter di denuncia politica e sociale a causa del tracollo dell’America e dunque di Detroit sotto il comando del presidente Ronald Reagan.

Così come i signori della notte di Detroit, le truppe costrette alle anguste e polverose trincee in “Orizzonti di gloria” del maestro Kubrick lottano per un mondo migliore, per la libertà, che implica inoltre la libertà d’espressione in qualsiasi sua forma.
La Luna, emblema indiscusso della notte, una zona libera, indispensabile e necessaria, uno spazio di nessuno dove poter essere liberi: NO MAN’S LAND.


Link Utili :

Sito Unibeat Festival
Pagina Ufficiale SalernoInKult
Pagina Ufficiale Run Salerno
Pagina dell’evento sul sito dell’Università degli Studi di Salerno